Mirko (Udine) – Imprenditore agricolo

DiDrDebito

Mirko (Udine) – Imprenditore agricolo

Mirko, a soli 21 anni, si è ritrovato con debiti per “un milione” di euro ed il rischio di perdere un patrimonio immobiliare di oltre “un milione e mezzo”.

Ci contatta direttamente in sede, il ragazzo appare subito molto agitato, ci domanda immediatamente se gestiamo anche le procedure ex legge 3/2012.
Rispondiamo, come sempre, che la legge 3/2012 è una tra le varie procedure di gestione che noi adottiamo ma che sarebbe stato necessario fissare un appuntamento, analizzare le posizioni debitorie, visionare e valutare i documenti e solo all’esito di tutte queste attività decidere un iter di gestione ad hoc.

stop ai debiti

Mirko decide di fissare un appuntamento presso la sede competente e, pochi giorni dopo si presenta nel nostro ufficio accompagnato dalla madre di anni 59 e dalla sorella di anni 24.

 

Visibilmente provati e scossi riferiscono di un pignoramento che coinvolge tutte le loro proprietà: terreni e abitazione, sugli stessi beni immobili grava anche una ipoteca iscritta da una banca per complessivi euro 400.000.

 

Riferiscono di una moltitudine di creditori, privati, banche, finanziarie, Agenzie delle entrate riscossione e società di leasing.
Restiamo basiti nell’apprendere che di tutta questa situazione patrimoniale, madre e figli, ne sono venuti a conoscenza solo dopo la morte del padre, suicidatosi pochi mesi addietro proprio perché incapace di reggere lo stress causato dai debiti.

Mirko in ragione della sua giovane età, vuole e deve trovare una soluzione. Ignari dei debiti, madre e figli, avevano già provveduto a dare avvio agli atti successori, trovandosi, di fatto, titolari di tutta l’esposizione debitoria ricevuta in eredità.
Prima di contattare Dottor Debito si erano già rivolti ad altri studi e consulenti che non erano riusciti, però, ad indicargli una alternativa al dover perdere tutto.

Per noi questa pratica ha rappresentato sin da subito una grande sfida, restituire ad un giovane ragazzo, a sua sorella e alla madre, il proprio futuro è stato lo stimolo per farci lavorare alacremente per nove mesi.
La gestione si rivelò sin da subito difficile, ma sappiamo bene che difficile non è sinonimo di impossibile.

 

stop ai debitiIl team di avvocati incaricati ha preso immediati contatti con tutti i creditori, hanno ultimato le pratiche di successione, e sono intervenuti nelle procedure in essere.

Il comparto immobiliare, nel frattempo, ha gestito la vendita dei terreni, a prezzo commerciale 650.000€. Gli avvocati hanno portato a termine accordi saldo/stralcio per complessivi 550.000€ con i creditori privilegiati.

 

La vendita dei terreni si perfezionò in tribunale contestualmente al rogito, così da ottenere l’estinzione del pignoramento e le liberatorie per la cancellazione delle ipoteche iscritte, sia sui terreni venduti sia (e soprattutto) sulla casa famigliare sulla quale, ad oggi, non grava alcuna iscrizione.

La casa è stata così salvata, oggi è nella piena disponibilità di madre e figli, i soldi risparmiati, invece, serviranno per adempiere ai piani di rientro e offerte saldo / stralcio accordate con gli altri creditori.

Per quanto ci riguarda il miglior risultato all’esito di questa pratica è aver restituito ad un ragazzo di 21 anni il sorriso e la voglia di rincorrere i suoi sogni che, peraltro, siamo certi riuscirà brillantemente ad esaudire.

Debiti per euro 1.000.000,
Transati a euro 620.000 – riduzione del 38%

  •  Patrimonio di famiglia salvato dall’asta. Pignoramenti Immobiliari estinti e terreni venduti su libero mercato, realizzando molto di più
  • Casa di famiglia libera da ipoteche. Una piena proprietà del valore di oltre 500.000 euro salvata
  •  Serenità ritrovata.

 

Oggi Mirko può vivere con spensieratezza i suoi 21 anni.

 

 

NUMERO VERDE 800767801

Info sull'autore

DrDebito editor

Per pubblicare un commento, devi accedere